Report Approfondimenti

Benvenuti su Marte. Se attingete citate l'autore: Maria Trozzi

Ddl sui reati ambientali arriva il Super Poliziotto

Super cop pg(Seconda parte di Maria Trozzi) La nuova figura del Super poliziotto di Pg e il Pubblico ministero ridotto a dare notizia di reato alla Polizia giudiziaria (al contrario di quanto accade oggi) sono solo alcune delle parodistiche novità del disegno di legge 1345. Chicche custodite nella seconda parte del ddl che ha l’ambizione di modificare sia il decreto legislativo 152/06 – conosciuto come Testo unico ambientale – che il codice penale tirando fuori dal cilindro 4 fumosi reati ambientali. A tradire l’intento assolutorio della nuova disciplina è la seconda parte del testo passata alla Camera dei deputati, ora sulla graticola delle associazioni ambientaliste italiane, in attesa della discussione in Senato. Poco considerato nei comunicati stampa e per niente frequentato dai giornalisti, il secondo tempo delle disposizioni in materia di delitti ambientali (il ddl 1345 aggiunge una settima parte al dlgs 152/06) ammucchia novità alla soda caustica! Il secondo atto del ddl è degno di una tragedia Shakespeariana e introduce la figura del Super Poliziotto di Pg, un uomo dai poteri straordinari, capace di trasformarsi nel contempo in tecnico, consulente, accertatore, vigilantes e provetto condonatore! Oltre le consuete funzioni di Polizia giudiziaria, previste all’art. 55 del codice di procedura penale, per l’Organo di giudiziaria, geneticamente manipolato, già si lavora alla formulazione dell’acronimo, forse Og²m. Grazie al ddl 1345 il Super poliziotto avrà poteri speciali e ultra vivaci, potrà stupire entrando nel merito delle violazioni all’art. 318-bis, potrà valutare tecnicamente a fondo i reati ambientali, caso per caso, potrà redigere prescrizioni al responsabile dell’illecito e fissare anche i tempi di adempimento delle prescrizioni e le proroghe alle stesse. Tutto questo potere, in capo alla Pg, dovrebbe essere esercitato limitatamente a violazioni di natura ambientale che non hanno cagionato danno o pericolo concreto o attuale di danno alle risorse ambientali, urbanistiche e paesaggistiche protette, ma poi non è chiaro perché più in là (art. 318-ter da introdurre nel dlg 152/06) la nuova disciplina disponga che, nelle prescrizioni, il Super cop può imporre specifiche misure atte a far cessare situazioni di pericolo ovvero attività potenzialmente pericolose. Per dirla tutta, la violazione che sollecita la super competenza della Pg è quella di natura ambientale che non ha cagionato danno o pericolo concreto o attuale di danno, eppure il Superpoliziotto puo porre rimedio a situazioni di pericolo o potenzialmente perilose determinate da violazioni innocue. Non è finita. L’organo di pg viente dotato di raggi gamma per estinguere il reato, come accertatore potrà persino perdonare il prossimo contravventore che paga dopo essere stato ammesso, dal Super Cop, al versamento di un certa somma fissata, in sede amministrativa. Un piccolo giubileo ambientale celebrato tra le reminescenze dei vecchi manga giapponesi dell’infanzia!  Premesso che l’arresto e l’ammenda sono i reati che si raccolgono nella categoria contravvenzione, la sospensione di quest’ultima, in tutto il procedimento di prescrizione, non compromette la richiesta di archiviazione!

“Insomma, tutto è talmente assurdo che si potrebbe riderci sopra, ma non possiamo permettercelo, perché stiamo parlando di quei già modesti e rarefatti reati ambientali che in questi decenni hanno devastato il nostro territorio e la nostra salute” il giurista Maurizio Santoloci sul disegno di legge 1345 non usa mezzi termini per chiarire la situazione che si va delineando al Senato. Concentrando l’attenzione soprattutto sugli aspetti più trascurati del disegno di legge, in discussione alle Commissioni ambiente e giustizia di palazzo Madama, il magistrato di Cassazione, Santoloci, produce un’analisi chiara della Settima parte che il disegno di legge introdurrebbe nel Decreto legislativo del 3 aprile 2006 n. 152, conosciuto come Testo unico ambientale. Vale davvero la pena di leggere i chiarimenti sull’inquietante Disciplina sanzionatoria degli illeciti amministrativi e penali in materia di tutela ambientale che sconvolge a tal punto da consigliare la lettura in compagnia di figli minori, almeno per aprire gli occhi sul futuro che vorrebbero riservarci.

La parola al giurista Maurizio Santoloci.. http://www.dirittoambiente.net/file/news_3076.pdf

Quasi tutto sul disegno di Legge 1345 che introdurrà i reati ambientali

Annunci

Un commento su “Ddl sui reati ambientali arriva il Super Poliziotto

  1. Pingback: Quasi tutto sul disegno di Legge 1345 che introdurrà i reati ambientali | Report

Grazie per l'intervento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 05/22/2014 da in Reportage, SoS Ambiente con tag , , , , , .

Questo è un blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Parte delle immagini di questo blog viene dalla Rete e i diritti d'autore appartengono ai rispettivi proprietari.

Vaso in pietra della Majella

Foto Maria Trozzi

Sulmona2013. Differenze. Il vaso poi è ricomparso. Sarà lo stesso?

Cecia Lascia ‘Stu Strunz !

Foto Maria Trozzi

Fontana Ovidio Fonte d'Amore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: