Report Approfondimenti

Benvenuti su Marte. Se attingete citate l'autore: Maria Trozzi

Sulmo. Ranalli tira fuori il rospo su Gerosolimo

Foto Trozzi

Il sindaco Peppino Ranalli con i candidati alle Amministrative 2013

“Esiste un documento sottoscritto proprio da Andrea Gerosolimo, candidato alle elezioni regionali per Scelta Civica, in cui si impegna a ritirare il ricorso al Consiglio di Stato contro il risultato elettorale delle elezioni amministrative di Sulmona” così dichiara il sindaco di Sulmona, Giuseppe Ranalli, quando fa riferimento al ricorso su cui decideranno i giudici di secondo grado il 13 maggio. L’iniziativa è portata avanti, in appello, solo da alcune delle liste di Sulmona Unita, quelle che fanno capo a Gerosolimo, candidato a sostegno di Luciano D’Alfonso (Pd) in corsa per la Presidenza della Regione. La richiesta di annullamento delle elezioni amministrative sulmonesi, svolte a maggio dello scorso anno, sarebbe legata alla morte di Fulvio Di Benedetto, settimo candidato sindaco della città, stroncato da un infarto il 15 maggio 2013 durante un incontro elettorale. Di Benedetto era sostenuto da 5 liste raggruppate sotto il nome di Sulmona Unita che al primo turno s’impose ma comunque dietro lo schieramento che sosteneva Ranalli. Al ballottaggio però finì il terzo candidato sindaco, Luigi La Civita. Il 9 luglio scorso partirono due ricorsi distinti al Tar dell’Aquila per colmare ciò che Sulmona Unita considera un vulnus legislativo. Ovvero quella che appare come mancata previsione dell’ipotesi di decesso di candidati sindaci, nei comuni con più di 15mila abitanti. Probabilmente il rinvio delle elezioni amministrative previsto solo nel caso di decesso di un candidato sindaco nei comuni fino a 15mila abitati è volta a garantire quella pluralità di scelta tra più candidati che altrimenti verrebbe a mancare e che a Sulmona era comunque assicurata, dopo la prematura scomparsa di Di Benedetto, da 6 aspiranti alla carica di primo cittadino. Il testo unico degli Enti locali prevede comunque il caso di decesso di un candidato sindaco ammesso al ballottaggio e prima dell’elezione(art. 72, c.6 del Dlgs 267/00) per i comuni oltre i 15mila abitanti. Il Tribunale amministrativo rispose il 24 ottobre rigettando le richieste di Sulmona UNita. In una nota Peppino Ranalli fa riferimento al prossimo passaggio di Gerosolimo proprio al Partito democratico, ufficializzato da un autorevole esponente del Pd, Michele Fina: “Il quale si è detto certo dell’adesione di Gerosolimo e del suo impegno a favore del nostro partito già nelle prossime consultazioni europee_ ha sottolineato Ranalli _ Occorre quindi fare chiarezza politica e bisogna rispettare gli impegni assunti. Gerosolimo dichiari una volta per tutte la sua effettiva appartenenza politica e se intende far parte del Pd. Non può proporsi come rappresentante di questo territorio quando continua a sostenere il ricorso presentato contro la mia amministrazione in discussione il 13 maggio di fronte ai giudici del Consiglio di Stato. Mettendo a rischio la governabilità con i continui attacchi dei suoi referenti in consiglio comunale contro l’amministrazione comunale, e sostenendo il possibile arrivo di un commissario prefettizio che porterebbe la nostra città in un vicolo cieco e fuori da ogni possibilità di ripresa economica. Lui dice di essere un uomo delle istituzioni che lavora per il bene dei cittadini del nostro territorio. Lo dimostri adesso, ritirando il ricorso e dando seguito concreto agli impegni assunti, non tradendoli.” Maria Trozzi mariatrozzi77@gmail.com

Annunci

2 commenti su “Sulmo. Ranalli tira fuori il rospo su Gerosolimo

  1. Pingback: Sulmona. Il Consiglio di Stato conferma sindaco e consiglieri eletti a maggio 2013 | ReportAge

  2. Pingback: Sulmo. Ricorso amministrative 2013 non discusso | Report

Grazie per l'intervento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Questo è un blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Parte delle immagini di questo blog viene dalla Rete e i diritti d'autore appartengono ai rispettivi proprietari.

Vaso in pietra della Majella

Foto Maria Trozzi

Sulmona2013. Differenze. Il vaso poi è ricomparso. Sarà lo stesso?

Cecia Lascia ‘Stu Strunz !

Foto Maria Trozzi

Fontana Ovidio Fonte d'Amore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: