Report Approfondimenti

Benvenuti su Marte. Se attingete citate l'autore: Maria Trozzi

Discanto. Controlli in aeroporto sulla Zampogna sospetta

Foto DisCanto

DisCanto fermati all’aeroporto

di Maria Trozzi

Galeotta fu, è proprio il caso di dire, la zampogna di Antonello Di Matteo. Nemmeno un’ora di volo e lo strumento dei pastori, utilizzato dai musicisti  abruzzesi, finisce nel mirino dell’anti terrorismo in aeroporto a Londra. L’allarme lanciato dopo le dichiarazioni del Governo della Corea del Nord fa scattare sistemi di sicurezza impeccabili e a farne le spese sono stati anche i DisCanto in tourné in America. Gli agenti della polizia londinese hanno provveduto a controlli accurati sullo strumento simbolo del gruppo. Lo scalo è quello di Londra dove non è mai capitato di dirottare un aereo con la zampogna, ma c’è sempre una prima volta per i vigilantes che si spingono per un’ispezione accuratissima dell’armamentario sonoro. Quale luogo migliore per far conoscere l’Abruzzo nel mondo! Insolito caso di traffico internazionale  di cera d’api in aeroporto e il merito va tutto ai DisCanto. L’agente sospettoso guarda con la coda dell’occhio e odora la cera d’api del musicista, il materiale somiglia all’esplosivo C4, ma l’artista spiega con calma che la cera viene impiegata per accordare lo strumento. Istruzioni per l’uso al poliziotto che resta  sorpreso! Gruppo musicale spettacolare, avranno pensato gli agenti, immaginate se avessero sentito Michele Avolio cantare con quegli acuti magistrali che farebbero invidia alla facinorosa sirena d’oltreoceano,  chitarra e bouzouki accompagnano i nostri eroi. Italiana doc Sara Ciancone, una ragazza così non può destare sospetti, ma se ha a che fare con tanto di violoncello convince i giovani americani ad abbandonare le armi e darsi alla musica. Che dire di Antonello Di Matteo che per le nove tappe americane si affida alla galeotta zampogna e alla coppia sempre verde clarinetto e organetto. Il tris   potrebbe incendiare i cuori d’America. Immancabile violino per Domenico Mancini, una gioia la fisarmonica che suona per gli americani. No, non sono roba da poco quelli dei DisCanto e portare in viaggio tradizioni così gentili può suonare strano per chi non è abituato. I DisCanto però sono divulgatori letali di pace e armonia testimonial della musica tradizionale abruzzese nel mondo. Philadelphia li aspetta la sera stessa con l’esordio dal vivo e le canzoni del nuovo album Allùmeme la vi’, per ora il cd è indirizzato al Paese stelle e strisce. Loro sono diretti a Chestnut Hill, ma l’avventura iniziale, il nuovo album e l’ottavo tour nelle Americhe dei DisCanto porta grandi novità e il gruppo va alla grande. Fanno pulsare il cuore d’Abruzzo nel mondo, quando la curiosità degli agenti è abbondantemente appagata cresce l’attesa dei fans americani pronti a riceverli.

Annunci

Grazie per l'intervento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Questo è un blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Parte delle immagini di questo blog viene dalla Rete e i diritti d'autore appartengono ai rispettivi proprietari.

Vaso in pietra della Majella

Foto Maria Trozzi

Sulmona2013. Differenze. Il vaso poi è ricomparso. Sarà lo stesso?

Cecia Lascia ‘Stu Strunz !

Foto Maria Trozzi

Fontana Ovidio Fonte d'Amore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: