Report Approfondimenti

Benvenuti su Marte. Se attingete citate l'autore: Maria Trozzi

Il Consorzio ammette: gli acquaioli segnano le piante da tagliare

Foto Maria Trozzi (21.10.2012)

Abbattimento di alberi per la ripulitura dei canali irrigui

Il Consorzio di Bonifica interno bacino Aterno e Sagittario ammette che le piante da tagliare sono state contrassegnate dagli acquaioli che si occupano di fornire l’acqua ai contadini e della manutenzione delle reti d’irrigazione, ma non riferisce altro. Sulla questione dell’abbattimento di centinaia di alberi in valle Peligna per pulire i canali d’irrigazione è dunque confermato il pericolo che molte piante saranno tagliate per la ripulitura degli argini delle condotte, ma non sempre gli arbusti segnati da un disco rosso danneggerebbero i canali (immagini nel link, con ulteriore articolo informativo sull’argomento: https://quintastrada.wordpress.com/2012/10/21/taglio-di-alberi-in-valle-peligna-piantatela/ ) . Il Consorzio di via Trieste a Pratola Peligna gestisce  circa 14 mila ettari e comprende 3 sub comprensori (Peligno, valle dell’Aterno e valle del Tirino). Sono 22 i Comuni su cui il consorzio di bonifica  ha competenza e 32 gli acquaioli.  Se ogni acquaiolo avesse segnato con un pallino rosso anche solo 10 piante saremmo a 320 piante da far fuori, un numero ragguardevole. Forse senza preoccuparsi di garantire un reintegro dei fusti tagliati attraverso l’impianto di nuovi alberi.

Ogni anno, con un manifesto affisso nella bacheca del comune, il Consorzio avvisa i proprietari delle terre del comprensorio della necessità di provvedere alla risistemazione dei canali irrigui. Quest’anno però sembra che a molti contadini qualcuno abbia chiesto, ma a voce, di provvedere in maniera risolutiva al taglio degli alberi che fiancheggiano i canali irrigui che corrono sulle loro terre. I fusti comprometterebbero e rovinerebbero il tracciato dell’infrastruttura che veicola le acque. Si tratta di querce, noci, faggi, pioppi, alberi da frutto e abeti secolari che non sembrano recare alcun fastidio alla rete di canali, se non in rare eccezioni. mtrozzi
 
Annunci

Grazie per l'intervento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Questo è un blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto è aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Parte delle immagini di questo blog viene dalla Rete e i diritti d'autore appartengono ai rispettivi proprietari.

Vaso in pietra della Majella

Foto Maria Trozzi

Sulmona2013. Differenze. Il vaso poi è ricomparso. Sarà lo stesso?

Cecia Lascia ‘Stu Strunz !

Foto Maria Trozzi

Fontana Ovidio Fonte d'Amore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: